L’autore Michele Bortone ci presenta un brano del suo libro “La baita dalle betulle rosse” Pubblicato da Redazione NEWS FUORI REGIONE 13 novembre 2015

Lugano. Michele Bortone ci presenta un brano del suo ultimo libro “La baita dalle betulle rosse” (pagine 304, edizioni Safm Records) La cui presentazione ufficiale è avvenuta in Svizzera, in un quartiere di Lugano. La storia è ambientata in un villaggio campestre, dove resta tipico lo stile di vita degli anni ’50 dello scorso secolo (“anni – egli rileva – … Continua a leggere

Una sintesi di alcune pagine della BAITA DALLE BETULLE ROSSE

  Desperado: un paesello di circa ottocento abitanti. Anni ’50 del secolo scorso. Qui si parlava di una strana storia, ma se chiedevi delle spiegazioni o indicazioni, gli interpellati cercavano di sfuggirti o restavano impietriti. I volti si riempivano di sgomento solo a sentirne parlare; se poi ti incontravi per strada con qualcuno a cui avevi chiesto informazioni, questi cercava … Continua a leggere

LA BAITA DALLE BETULLE ROSSE, PRESENTATO ALLA STAMPA L’11 APRILE 2015

  Ne é il primo e tantomeno l’ultimo di Michele Bortone. Delicatezza, sensibilità estro e passione, queste le tipiche caratteristiche di Michele Bortone, emigrato da Lacedonia a Lugano dal 1968. Attivo e creativo tra la comunità italiana del Ticino (e particolarmente di Lugano) ha dato vita all’Associazione Culturale Lacedonia ideando un premio internazionale di poesia, narrativa, pittura e musica “Francesco … Continua a leggere

RICORDANDO DEMIS ROUSSOS

Artemios (Demis) Ventouris Roussos, in greco: “Αρτέμιος [Nτέμης] Bεντούρης Pούσσος ,” (Alessandria d’Egitto 15 giugno 1946) cantante e bassista greco.Il gruppo degli Aphrodite’s Child di cui ha fatto parte dall’origine allo scioglimento ha prodotto, singoli di successo come It’s Five O’clock di R.Francisi, “Vangelis compositore”. Grande è la collaborazione e la stima tra i due artisti Demis e di Vangelis, … Continua a leggere

EUROVISION SONG CONTEST 2014

ILARY con “APRI IL TUO CUORE” Eurovision Song Contest 2014 Di Michele Bortone Testo e musica di Giuseppe Scaramella interpretata da Ilary, con l’impegno e lo spirito di sacrificio. Sapendo mettersi in gioco si possono ottenere risultati al di sopra delle proprie aspettative. Ilary, partecipa per la seconda volta per la selezione Eurovision Song Contest 2014 per la Svizzera. Una … Continua a leggere

“CORRIERE DEL SUD”. Bortone: un lacedoniese doc per il Festival di Sanremo

Eppure ancora oggi che sto scrivendo, il festival di Sanremo lo organizzerei diversamente. Da una mia critica pubblicata il 23 febbraio 2000 sul “CORRIERE DEL SUD”. Bortone: un lacedoniese doc per il Festival di Sanremo di Vincenzo Saponiero Michele Bortone, Lacedoniese per nascita, Luganese per adozione, vanta un assiduo, proficuo attivismo nel campo artistico e culturale: un impegno tanto più … Continua a leggere

IL VESCOVO D’AMATO A LACEDONIA

di Michele Bortone Le vicende socio-religiose nella nostra diocesi per quasi tutta la seconda metá del XXVIII secolo sono legati alla figura del Nicola D’Amato di Barletta. Predicó senza stancarsi – annota il Palmese – e si acquistó il nome di celebre in legge. A sue spese compró le icone dell’Assunta, di S. Andrea e di S. Ruggiero protettore di … Continua a leggere

LA FESTA DELLE CACCAVELLE, A LACEDONIA

di Michele Bortone In sua assenza si celebrava a Lacedonia la cosiddetta festa delle Caccavelle, le cuiorigini sono certamente antichissime che nessun vescovo in precedenza aveva cercato di osteggiare o di abolire. Ogni anno anche le maggiori autorità cittadine, sindaco ed eletti in testa, ci tramanda il Palmese, vi prendevano parte il 3 gennaio “avevano il costume di travestirsi con … Continua a leggere

LA PESTE A LACEDONIA

di Michele Bortone Non avevano vita facile i lacedoniesi in quei tempi. Oltre all’indebitamento arrivó anche la peste, per cui Lacedonia contava appena 754 abitanti, secondo quando riporta il Zotta; il centro era ridotto a poco piú di un borgo desolato. Nel 1661 scriveva amaramente il Governatore G. Chiavari, fortunatamente la peste non interessó la nostra diocesi, altrimenti si sarebbe … Continua a leggere